Un ricercatore mostra alcune delle ossa fossili dei ratti giganti trovati a Timor Est

Un ricercatore mostra alcune delle ossa fossili dei ratti giganti trovati a Timor Est

Un team di ricercatori ha scoperto a Timor Est le ossa fossili di sette ratti giganti, probabilmente residuo di pasti a base della loro carne.

Impressionanti le dimensioni di questi roditori, di cui il più grande fra quelli rinvenuti raggiungeva i 5 chili di peso, in pratica quanto un cagnolino.

Tali ratti, vissuti circa 46000 anni fa, in seguito si estinsero a causa del forte mutamento del clima o per la caccia spietata nei loro confronti, visto che erano considerati commestibili, oppure ancora per un mix di fattori che comprende anche quelli suddetti.

In ogni caso, si tratta dei topi più grandi mai scoperti finora(Foto da: latestnewsresource.com).