///Dal Medioevo al ‘900: Purga per Curare la Mente

Dal Medioevo al ‘900: Purga per Curare la Mente

L'olio di crotontiglio fu spesso usato in passato come purga per curare le malattie mentali

L’olio di crotontiglio fu spesso usato in passato come purga per curare le malattie mentali

L’ignoranza che per secoli ha imperato nella conoscenza delle malattie mentali, ha quasi sempre portato, in passato, a cure che si rivelavano spesso peggiori del male.

Oppure, nella migliore delle ipotesi, a cure del tutto inutili.

Secondo una corrente medica tutt’altro che marginale, alla base della malattia mentale c’erano delle tossine provenienti dal colon, che pertanto dovevano essere eliminate se si voleva ristabilire nel paziente il corretto funzionamento del cervello.

Sembra assurdo, ma tale credenza, affacciatasi nel Medioevo, durò fino agli inizi del ‘900.

In pratica, fino agli albori del XX secolo, le patologie mentali o supposte tali, venivano curate inducendo nei soggetti che ne erano afflitti la cosiddetta “diarrea terapeutica”.

Il lassativo più utilizzato, poiché si riteneva fosse in grado di migliorare una crisi psicotica, era l’olio di crotontiglio, ma trovavano largo impiego anche l’elleboro e il veratro verde, sostanze vegetali in grado di abbassare il battito del cuore e favorire il vomito.

I risultati di simili “terapie”, li possiamo solo immaginare…per fortuna (Foto da: sicurinsieme.it).

By |2016-07-25T20:56:38+00:00luglio 25th, 2016|Medioevo, Società Costumi Vita Quotidiana|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: