Perché il Torino gioca in Maglia Granata?

Una delle primissime formazioni del Torino (1907)

Una delle primissime formazioni del Torino (1907)

Tutti, anche i meno esperti di calcio, sanno che il Torino gioca in maglia granata, ma non è stato sempre così.

Agli albori della sua lunga e gloriosa storia (passatemi l’evidente partigianeria, ne sono tifosissima! :)), ovvero sul finire del lontano 1906 (l’atto ufficiale di nascita della squadra è il 3 Dicembre 1906), il Torino si presentò in campo con una maglia a righe verticali nere e giallo oro, la stessa del “vecchio” Football Club Torinese, con cui un gruppo di dissidenti juventini capeggiati da Alfredo Dick, poco prima, si era accordato per dar vita alla nuova realtà sportiva della città della Mole.

Come si passò al definitivo colore granata, dunque?

La teoria più accreditata è quella che attribuisce tale decisione ad un dirigente del Torino di origine svizzera, che avrebbe optato per la medesima tinta che caratterizzava la divisa del Servette, una squadra del suo Paese, ma esiste anche un’altra ipotesi, difficile da dimostrare a distanza di oltre un secolo, di carattere politico.

Si dice che il nero ed il giallo oro avessero infastidito più di qualcuno, poiché evocatori della dinastia degli Asburgo, nemica di quella Saubada, e quindi si decise di sostituirli con il colore della cravatta indossata dai soldati di quella Brigata Savoia, che 200 anni prima circa, aveva partecipato, contribuendo enormemente alla causa, alla battaglia per la liberazione di Torino dall’assedio franco-spagnolo.

Quella cravatta era, per l’appunto, di un intenso rosso granata (Foto da: torinofc.it).

 

About the Author:

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: