Fagioli. L'introduzione dei fagioli "americani" nell'alimentazione europea, costituì un'innovazione importante dal punto di vista dietetico

Fagioli. L’introduzione dei fagioliamericaninell’alimentazione europea, costituì un’innovazione importante dal punto di vista dietetico

Nell’Europa moderna, tra il ‘400 e il ‘700, l’intensificazione del commercio, l’introduzione della coltivazione di piante nuove e un maggiore sfruttamento di quelle fino ad allora poco utilizzate, contribuirono a migliorare sensibilmente le condizioni alimentari generali della popolazione, soprattutto quella appartenente agli stati più bassi della società.

Tra le innovazioni più importanti in campo alimentare ci furono la diffusione del arroz, originario dell’Asia meridionale, e grano saraceno, che sebbene non adatto alla panificazione, presentava il vantaggio di poter essere coltivato anche nei terreni più difficili, compresi quelli di montagna.

Se ele pepe, preziosa spezia orientale, restava un prodotto costoso e non facilmente reperibile, Eu peperoni e chilli, provenienti dall’America, ne divennero ottimi e apprezzati sostituti fin da subito, anch’essi di gradevole sapore e di identica se non maggiore versatilità in cucina, ma ad un prezzo decisamente più abbordabile.

Eu tomates, conosciuti e consumati in Italia, Espanha, Provenza e Linguadoca già dal XVI secolo, si diffusero nel resto del Vecchio Continente solo alla fine del ‘700, enquanto fagioli, che andarono ad affiancare i legumi fino ad allora conosciuti, ovvero lenticchie, Favorito, piselli e ceci, meritano un discorso a parte.

Eu fagioli provenienti dall’America na verdade, ottennero un tale successo di popolo da spodestare nel giro di poco tempo gli unici fino ad allora presenti sulle tavole europee, di qualità chiamata oggidall’occhio”, che botanicamente costituisce una specie differente dagli altri; l’introduzione e la diffusione dei fagioli americani costituì un’innovazione di fondamentale importanza nell’alimentazione, poiché incrementò l’apporto di proteine nobili nella dieta delle persone meno abbienti, che su di essi potevano quotidianamente contare grazie al costo poco elevato (foto da: biodiversita.provincia.vicenza.it).