teste de gravidez egito antigo

Nell’Antico Egitto si facevano già i test di gravidanza

Nell’Egito antigo si facevano i test di gravidanza ed erano anche altamente attendibili, mesmo até 70%.

Sembra fantascienza invece è storia.

A scoprirlo e a renderlo noto al mondo intero, sono stati gli studenti dellUniversità di Copenaghen supervisionati dall’egittologo Kim Ryholt, che è anche a capo della prestigiosa Collezione di papiri di Carlsberg.

Dalla traduzione di quanto scritto su uno di tali papiri infatti, si è potuto capire come funzionasse questo rudimentale ma efficace test di gravidanza.

La donna urinava in un sacchetto pieno di cevada e in un altro colmo di espelta, dopodiché aspettava qualche giorno per avere il risultato.

Quest’ultimo dipendeva da quale dei due suddetti cereali germogliasse.

Nel caso fosse stato l’orzo, la signora attendeva un maschietto, se invece a germogliare fosse stato il farro, si era in attesa di una bimba.

é, finalmente, non germinava né l’uno né l’altro, significava che la signora non era incinta.

A colpire maggiormente di questa notizia sono senza dubbio le capacità intuitive degli antichi Egizi, que, nonostante la distanza temporale che li separa da noi, avevano un grado di evoluzione che lascia esterrefatti.

E poi in una cosa erano praticamente imbattibili, ovvero servirsi di tutte le possibilità che la natura poteva offrire, persino per i test di gravidanza (Foto da: fenomenologia.net).