////Oli Profumati nell’Antica Roma

Oli Profumati nell’Antica Roma

oli profumati

Gli oli profumati erano usati a Roma per nutrire e levigare la pelle del corpo

La cura del corpo, intesa come igiene personale e forma fisica, fu una delle connotazioni principali degli antichi romani (http://www.pilloledistoria.it/3128/storia-antica/igiene-bellezza-nellantica-roma-oli-unguenti-profumi-per-corpo).

I romani praticavano sport, si lavavano spesso ed amavano profumarsi, abitudini affatto scontate nell’antichità.

A partire dal II secolo a.C. inoltre, a Roma iniziarono a diffondersi i famosi unguenta, ovvero quegli oli profumati che hanno costituito un fiore all’occhiello della cosmetica e della profumeria di questo grande popolo.

Ma di cosa si trattava precisamente e a cosa servivano?

Gli unguenta erano dei preparati a base oleosa che venivano massaggiati sul corpo per nutrirlo, idratarlo, levigarlo ed inondarlo di una gradevole e persistente fragranza; gli oli di oliva, mandorla, rosa e noci erano gli ingredienti più utilizzati per ottenerli.

Questi oli svolgevano una duplice, oltre che piacevole ed utile, funzione, al tempo stesso curativa e cosmetica (Foto da: collinedizenone.com).

About the Author:

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: