///Papiro, Cotone e Mollica di Pane: Ancora sugli Assorbenti nell’Antico Egitto…

Papiro, Cotone e Mollica di Pane: Ancora sugli Assorbenti nell’Antico Egitto…

assorbenti

Papiro raffigurante una donna egizia. Le Egiziane realizzavano assorbenti per il ciclo mestruale in vari modi

Il papiro, onnipresente nella cultura e nella società dell’Antico Egitto, aiutava anche le donne in “quei giorni” fungendo da rudimentale ma indispensabile assorbente (http://www.pilloledistoria.it/9206/storia-antica/gli-assorbenti-dellantico-egitto).

Le Egiziane però utilizzavano anche altri tipi di tampone, sia interni che esterni: arrotolando del cotone ed avvolgendolo con un legaccio per mantenerlo fermo e compatto ottenevano i primi, mentre i secondi consistevano in semplici pezzi di stoffa spesso di lino (tessuto fresco e naturale, il lino era l’ideale in una terra come l’Egitto, costantemente oppressa da un caldo torrido e a volte insopportabile).

Per secoli le mestruazioni sono state considerate un tabù di cui parlare il meno possibile, ragion per cui anche le informazioni storiche in merito scarseggiano, tuttavia il papiro Ebers (https://it.wikipedia.org/wiki/Papiro_Ebers), contenente prescrizioni mediche nella sua interezza e quindi per noi illuminante riguardo la conoscenza della medicina egizia, offre anche qualche indicazione sul ciclo femminile.

Tra le altre cose, da esso apprendiamo anche dell’esistenza di un tipo di assorbente dalle proprietà anticoncezionali fatto di mollica di pane mescolata ad acacia (Foto da: ilmondodiaura.altervista.org).

 

 

By |2017-04-10T22:44:43+00:00aprile 10th, 2017|Grandi Civiltà, Storia Antica|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: