/, Roma, Società Costumi Vita quotidiana, Storia Antica/Capelli nell’Antica Roma: la Pettinatura alla Giulia

Capelli nell’Antica Roma: la Pettinatura alla Giulia

La “pettinatura alla Giulia” lanciata e resa celebre dalla figlia dell’Imperatore Tito. I capelli erano ricci sulla fronte e trattenuti sul retro in una sorta di “ciambella”

Flavia Giulia Augusta, figlia di Tito, viene ricordata soprattutto per l’incestuosa e tragica relazione intrattenuta con lo zio Domiziano (http://www.pilloledistoria.it/9483/storia-antica/incesto-nellantica-roma-domiziano-la-nipote-giulia), ma nella sua breve vita, questa bella e sfortunata principessa, ebbe anche modo di sperimentare esperienze più leggere e divertenti.

Per molto tempo, ad esempio, Giulia dettò le regole in fatto di moda a corte e non solo, rendendosi la donna più ammirata ed imitata di Roma.

Il suo cavallo di battaglia era rappresentato dallo sfoggio di acconciature sempre nuove ed ogni volta più elaborate; tra le tante, non si può fare a meno di citare quella che prevedeva una cascata di riccioli (molti dei quali posticci) cadere sulla fronte, mentre il resto della capigliatura veniva accuratamente attorcigliato e trattenuto sul retro della testa da una crocchia.

Questo look riscosse un successo strepitoso, tanto che in città non si trovava una donna che non volesse, anche lei, sfoggiare la pettinatura “alla Giulia” (Foto da: ambranna.blogspot.it).

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: