Una coppia nel Medioevo. Il sesso era vietato in alcuni giorni

Una coppia nel Medioevo. Il sesso era vietato in alcuni giorni

Le leggi religiose in vigore in epoca medievale vietavano (o tentavano di farlo) di fare sesso in determinati giorni dell’anno e in presenza di particolari condizioni della donna.

I rapporti intimi erano proibiti, ad esempio, nel periodo di Quaresima e nei fine settimana, ma anche quando la donna aveva il ciclo mestruale, in quanto considerata “impura”.

Vietato anche toccare la partner incinta e nel periodo immediatamente successivo al parto.

Chi contravveniva, come in realtà spesso accadeva, a tali regole, era invitato ad espiare i propri peccati attraverso adeguate penitenze, di solito consistenti in drastici digiuni e nella recita di preghiere (Foto da: festivaldelmedioevo.it).