////Medicina nell’Antica Roma: Cure Bizzarre per i Calcoli Renali

Medicina nell’Antica Roma: Cure Bizzarre per i Calcoli Renali

Dal chirurgo nell'Antica Roma. I calcoli renali venivano curati con bizzarre terapie

Dal chirurgo nell’Antica Roma. I calcoli renali venivano curati con bizzarre terapie

Il modo in cui venivano curati i calcoli renali all’epoca di Giustiniano, era oltremodo bizzarro (e certamente un po’ doloroso).

Questa era la terapia.

Il primo step consisteva nel far saltare il paziente sul posto diverse volte, per vedere se il calcolo usciva da solo attraverso la vescica, dopodiché, se ciò non accadeva, al paziente veniva richiesto di mettersi in piedi piegato con la testa verso il basso e le mani dietro le gambe.

Se neppure così si ottenevano risultati, allora si passava all’abilità e ai ferri del chirurgo.

In pratica, il medico introduceva un dito nell’ano cercando di spostare il calcolo verso la vescica e contemporaneamente un assistente vi premeva sopra con la mano.

Infine il chirurgo praticava un taglio nella parte situata tra ano e genitali e il calcolo veniva finalmente fatto uscire con gran sollievo, immaginiamo, del paziente (Foto da: romanoimpero.com).

By | 2016-08-08T01:28:14+00:00 agosto 8th, 2016|Roma, Società Costumi Vita quotidiana, Storia Antica|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: