/, Eventi Politica Personaggi, Storia Moderna/Vittorio Alfieri Salta di Gioia sulle Rovine della Bastiglia (ma poi ci Ripensa…)

Vittorio Alfieri Salta di Gioia sulle Rovine della Bastiglia (ma poi ci Ripensa…)

Ritratto di Vittorio Alfieri

Ritratto di Vittorio Alfieri

Il 14 Luglio 1789, giorno della presa della Bastiglia, il poeta italiano Vittorio Alfieri si trovava a Parigi.

Ecco quanto in proposito riferì il suo segretario riguardo a quell’evento che, di fatto, segnò l’inizio della Rivoluzione Francese:

“Il giorno della presa della Bastiglia, Vittorio fu visto saltare di gioia sulle rovine. Poi, pieno di entusiasmo per quella prima ora di libertà, scrisse di getto l’ode A Parigi sbastigliata. Due mesi dopo però, si affrettò a ritornare in Italia”.

In effetti, dopo quell’iniziale esultanza, Alfieri, inorridito e disgustato dalla crescente ingiustificata violenza e dalla piega che gli eventi andavano prendendo, cambiò radicalmente le proprie posizioni, prendendo le distanze dalle idee estremiste e sanguinarie propugnate dai capi rivoluzionari (Foto da: biografieonline.it).

 

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: