///Come si Truccava una Dama Francese del ‘700?

Come si Truccava una Dama Francese del ‘700?

Una ragazza del '700

Una ragazza del ‘700

Quale era, di solito,  il make-up abituale di una dama francese del ‘700?

Le fortunate signore che avevano la possibilità di dimorare a Versailles, ma anche le nobildonne un po’ meno altolocate, trascorrevano ore e ore davanti allo specchio ogni giorno per essere alla moda e presentarsi al cospetto degli altri nel migliore dei modi.

I canoni dell’epoca prevedevano come base per il trucco una pelle bianchissima, simile al colore dei visi delle bamboline in porcellana; tale colorito si otteneva con creme ed intrugli a base di biacca, un composto tossico in quanto contenente un’alta percentuale di piombo, ma allora non si sapeva.

La biacca conferiva al viso un aspetto diafano, liscio e levigato, ed era in grado di nascondere alla perfezione gli antiestetici segni lasciati dal vaiolo, una patologia in quel periodo diffusissima.

Il trucco proseguiva poi con tocchi di colore per occhi, guance e labbra; tutta la gamma dei rosa, fino al carminio e al violetto, erano le tonalità più in auge (Foto da: ragazzedimezzastagione.wordpress.com).

By |2016-01-30T22:50:17+00:00gennaio 30th, 2016|Società Costumi Vita quotidiana, Storia Moderna|2 Comments

About the Author:

2 Comments

  1. maristella febbraio 2, 2016 al 8:05 pm - Rispondi

    Bell’articolo, e bel blog!

    • Maria Paola Macioci febbraio 2, 2016 al 9:46 pm - Rispondi

      Grazie Maristella, continua a seguirmi! 🙂

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: