///Rosalie Lamorliére, l’Ultima Domestica di Maria Antonietta

Rosalie Lamorliére, l’Ultima Domestica di Maria Antonietta

Il dipinto di Tony Robert-Fleury intitolato "Maria Antonietta il mattino della sua esecuzione". La ragazza sulla destra è Rosalie Lamorliére immaginata dall'autore

Il dipinto di Tony Robert-Fleury intitolato “Maria Antonietta il mattino della sua esecuzione”. La ragazza sulla destra è Rosalie Lamorliére immaginata dall’autore

Il nome Rosalie Lamorliére dice sicuramente poco ai più, ed è probabilmente conosciuto solo da chi, da bambino, come me, non si è perso una puntata del cartone animato giapponese Lady Oscar, che pur romanzandolo, racconta il periodo storico compreso tra la fine del regno di Luigi XV e lo scoppio della Rivoluzione Francese.

Rosalie è una delle principali protagoniste del fortunato anime: buona, dolce e generosa, cresciuta nei bassifondi di Parigi, dopo essere diventata intima amica di Oscar, la ragazza scoprirà di essere nobile e alla fine sposerà un giornalista giacobino.

Ebbene, il personaggio è inventato, ma si ispira ad una donna realmente vissuta e che fu davvero, come accade anche nel cartone, l’ultima domestica di Maria Antonietta, nel senso che assistette la ormai ex regina di Francia durante la prigionia alla Conciergerie, prima del patibolo.

La Rosalie di "Lady Oscar"

La Rosalie di “Lady Oscar”

Pochissime le notizie biografiche sulla ragazza: la “vera” Rosalie Lamorliére (1768-1848), era sicuramente figlia di un calzolaio, aveva sei fratelli ed ebbe una bambina da padre rimasto ignoto.

Fino alla sua morte, avvenuta il 2 Febbraio 1848 a Parigi, alla donna venne versata una pensione da Maria Teresa Carlotta, primogenita di Maria Antonietta, che però non volle mai incontrarla.

Le scarne informazioni giunte sul conto di Rosalie, riferiscono di una ragazza gentile e premurosa nei confronti dell’illustre prigioniera, alla quale preparava da mangiare, teneva in ordine i vestiti aiutandola anche ad indossarli e che, soprattutto, cercò sempre di confortare in ogni modo.

L’unico ritratto della Lamorliére è andato perduto, quindi non sappiamo nulla del suo aspetto esteriore; il pittore ottocentesco Tony Robert-Fleury la immagina e la dipinge giovane, carina e modestamente abbigliata, nel quadro intitolato Maria Antonietta la mattina della sua esecuzione (Foto da: http://lencrier-de-toinette.fr e http://ladyreading.forumfree.it).

 

By | 2016-01-26T00:07:48+00:00 gennaio 26th, 2016|Eventi Politica Personaggi, Storia Moderna|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: