Cortigiane e Cure Estetiche “Intime”

Cortigiane allo specchio

Cortigiane allo specchio

Le cortigiane del ‘500, oltre a mostrarsi con un look inconfondibile e distintivo (http://www.pilloledistoria.it/8051/storia-moderna/le-zeppe-altissime-delle-cortigiane-di-venezia), dedicavano cure estetiche particolari ed assidue alle loro parti intime, che “abbigliavano” in modo a dir poco originale.

I generosi décolleté di queste spregiudicate signore erano enfatizzati da scollature profonde fino a sfiorare l’ombelico, mentre il seno veniva ricoperto da un generoso strato di cerussa, un impasto bianco a base di piombo, oppure da un composto realizzato mescolando lumache, canfora, grasso di maiale e latte di capra.

Non finiva qui: un tocco di pasta color carminio, in tono con le labbra, veniva riservato ai capezzoli.

E che dire del pube, la principale arma di seduzione?

La depilazione non era all’epoca di moda e si preferiva intrecciare i peli con raffinati nastrini di seta (Foto da: catalogo.fondazionezeri.unibo.it).

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: