Breve Storia della Forchetta

Un antico e sontuoso banchetto. L'uso della forchetta a tavola si affermò in epoca moderna

Un antico e sontuoso banchetto. L’uso della forchetta a tavola si affermò in epoca moderna

Esattamente come il cucchiaio (http://www.pilloledistoria.it/8005/storia-moderna/qualche-curiosita-sul-cucchiaio), anche la forchetta ha alle spalle una storia secolare.

Anche se già gli antichi Romani adoperavano una specie di forchettone per maneggiare i cibi in cucina, sembra che la prima forchetta come noi la intendiamo oggi, ovvero quella che serve per portare il cibo alla bocca, abbia origini bizantine; l’utilissimo strumento è citato per la prima volta, in base alle nostre attuali conoscenze, in riferimento al raffinato banchetto di nozze tra la principessa greca Argillo e il figlio dell’allora doge di Venezia, celebrate nel 955.

Poiché strettamente collegata alla cultura e alle abitudini bizantine, nel clima di tensione scaturito dallo scisma tra la Chiesa ortodossa e quella di Roma (1054), la forchetta fu per lungo tempo malvista dalla gerarchia cattolica, che la bollò addirittura come strumento del demonio.

In Italia le forchette iniziarono a comparire più spesso sulle tavole solo a partire dal ‘300, sebbene soprattutto a corte e nelle classi più abbienti, poi in epoca moderna si diffusero, lentamente, in altri Paesi del Vecchio Continente, come Francia, dove venne forse introdotta per la prima volta da Caterina de’ Medici e fu a lungo considerata una stravaganza da italianofili, Inghilterra e Germania.

Nel corso del ‘700 la forchetta faceva parte, in larga misura almeno, della quotidianità di tutti, anche degli appartenenti alle classi sociali più popolari, tra le quali essa giunse considerevolmente in ritardo rispetto agli ambienti di corte e della nobiltà (Foto da: it.paperblog.com).

 

About the Author:

2 Comments

  1. Mahee Ferlini gennaio 6, 2016 al 8:55 pm - Rispondi

    Non si finisce mai di imparare! che bell’articolo! Grazie 🙂

    • Maria Paola Macioci gennaio 6, 2016 al 10:34 pm - Rispondi

      Grazie a te per l’interesse! 😉

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: