///Luigi XIV e il Gioco delle Bocce: un Aneddoto

Luigi XIV e il Gioco delle Bocce: un Aneddoto

Ritratto di Luigi XIV (1684). Il Re Sole si dedicava con passione al gioco delle bocce

Ritratto di Luigi XIV (1684). Il Re Sole si dedicava con passione al gioco delle bocce

Uno dei passatempi preferiti di Luigi XIV, il Re Sole, era il gioco delle bocce, al quale il monarca si dedicava con passione ogni volta che era libero da impegni.

Un giorno, dopo l’abituale partita, capitò che il sovrano fosse incerto sul risultato e nessuno dei presenti aveva il coraggio di pronunciarsi in merito.

Ad un certo punto, trovandosi a passare di lì il conte di Grammont,  il re ne approfittò per chiedergli di giudicare il caso e di stabilire chi avesse fatto più punti;

“Sire, mi dispiace, ma avete perso” rispose immediatamente Grammont senza tanti giri di parole.

“Perché dite così, se ancora non sapete come stanno le cose?” replicò il re visibilmente indispettito.

“Maestà, – rispose il conte – se vi fosse stato il minimo dubbio, questi signori si sarebbero affrettati a darvi ragione” (Foto da: wikipedia.org).

By | 2014-12-21T02:31:25+00:00 dicembre 21st, 2014|Aneddoti e Curiosità, Storia Moderna|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: