///Cucina del ‘400: Biancomangiare con Cappone

Cucina del ‘400: Biancomangiare con Cappone

Cottura del cibo nel Rinascimento. Il cappone era un alimento prelibato

Cottura del cibo nel Rinascimento. Il cappone era un alimento prelibato

Biancomangiare sopra caponi è una delle ricette contenute nel Libro de arte coquinaria di Maestro Martino da Como, il più grande cuoco del Rinascimento, colui che segnò, con le proprie geniali intuizioni e grazie alle significative novità apportate in ambito culinario, il superamento della cucina medievale.

Sul biancomangiare, tipica preparazione gastronomica dell’età di mezzo, trovate informazioni in http://www.pilloledistoria.it/3446/medioevo/storia-cucina-biancomangiare.

Questi gli ingredienti (per 4-6 persone) e il procedimento secondo quanto indicato da Maestro Martino:

Prendi 200 grammi di mandorle fresche e mettile a bagno un giorno e mezzo in acqua fresca, poi tritale e uniscile a 100 grammi di cappone tritato; intanto metti a mollo nel brodo magro di cappone la mollica di mezzo sfilatino e poi uniscila al resto. Aggiungi un pizzico di zenzero e bagna con un po’ di agresto, poi stempera il tutto nel brodo, filtra e metti in una pentola a fuoco bassissimo per mezz’ora mescolando di continuo. A cottura ultimata aggiungi mezzo bicchiere d’acqua. Ora versa il tutto su un cappone arrostito o lessato o su un altro volatile” (Foto da: www.cucinaconoi.it).

By |2014-12-09T04:47:35+00:00dicembre 9th, 2014|Società Costumi Vita quotidiana, Storia Moderna|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: