///Bellezza Egizia: le Parrucche

Bellezza Egizia: le Parrucche

Liz Taylor in "Cleopatra". Le parrucche erano molto in voga nell'Antico Egitto

Liz Taylor in “Cleopatra”. Le parrucche erano molto in voga nell’Antico Egitto

Nel corso della loro storia millenaria, gli Egiziani tennero sempre in grande considerazione l’aspetto fisico , con particolare riguardo ai capelli e alle pettinature.

L’uso delle parrucche era molto diffuso; spesso i capelli naturali venivano rasati e sostituiti da quelli posticci, lavorati in modo abbastanza ricco e complicato.

Per supportare i capelli nel mantenere la piega, vista anche l’eccentricità delle acconciature più in voga, si faceva un uso massiccio di oli e cere, che aiutavano a tenerli a posto a lungo, esattamente come fanno oggi lacche e gel.

Di solito, le parrucche venivano realizzate con capelli umani mescolati a fibre vegetali o lana, capace di garantire maggiore volume e migliore consistenza al prodotto.

Particolarmente elaborate erano le acconciature femminili, quasi sempre abbellite e rese più scenografiche dall’aggiunta di treccine sottili, ciocche posticce e altre decorazioni (nastri, pietre, fili, gioielli), come testimoniato anche dai ritrovamenti archeologici (http://www.pilloledistoria.it/6539/storia-antica/egitto-trovato-corpo-di-donna-con-extension-fra-i-capelli).

Spesso, nell’Antico Egitto, lo sfoggio di una determinata parrucca piuttosto che un’altra, era connesso a particolari rituali religiosi (Foto da: windsorstar.com).

By |2014-11-29T01:27:26+00:00novembre 29th, 2014|Grandi Civiltà, Storia Antica|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: