///Lady Emma Hamilton, la Donna che Amò Orazio Nelson

Lady Emma Hamilton, la Donna che Amò Orazio Nelson

Ritratto di Lady Emma Hamilton

Ritratto di Lady Emma Hamilton

Desiderate saperne di più su Lady Emma Hamilton, donna dalla vita turbolenta e non sempre facile, celebre per essere stata l’amante di Orazio Nelson, mitico vincitore di Trafalgar?

Nel post seguente, che scrissi per notizie.it, trovate tutte le informazioni biografiche essenziali.

 

 

Ritratto di Lady Hamilton

Ritratto di Lady Hamilton

Amy Lyon era una bellissima ragazza: slanciata, volto da bambola, pelle di porcellana, splendidi capelli rossi lasciati sciolti sulle spalle o morbidamente raccolti a incorniciare il viso perfetto.

Nata nel 1765 in una famiglia poverissima del Cheshire, una delle regioni più povere e selvagge dell’Inghilterra, figlia di un modesto fabbro, tentò la scalata sociale usando la scorciatoia più vecchia e abusata: il bordello.

Dopo aver fatto la prostituta nei peggiori locali londinesi, riuscì a diventare una delle ragazze di punta di Madame Kelly, maitresse di una casa di tolleranza di lusso, fin quando, decisa ad arrivare in alto, sempre più in alto, trovò il coraggio di lasciare il “mestiere” per intraprendere la carriera di modella, che le permise di posare per celebri pittori.

Dopo la convivenza con un giovane aristocratico, Amy fu lasciata a vantaggio dello zio di lui, che aveva letteralmente perso la testa per la giovane: Lord William Hamilton aveva 23 anni più della ragazza, apparteneva ad una blasonata famiglia aristocratica inglese, e completamente soggiogato dall’indiscutibile avvenenza di Amy, la sposò nella chiesa di Saint George incurante delle malelingue, dello scandalo e del discutibile passato della donna.

Da allora, Amy divenne Lady Emma Hamilton.

L’amore però, quello che l’ha resa famosa, doveva ancora arrivare.

Si presentò improvviso un giorno a Napoli, dove il marito era ambasciatore d’Inghilterra, a bordo di una nave trionfante, ed ebbe il volto e il corpo, in verità non troppo attraenti, dell’ammiraglio Orazio Nelson, l’uomo che aveva inflitto una dura sconfitta a Napoleone Bonaparte presso Trafalgar.

Quell’incontro cambiò la vita di entrambi: Nelson rapì il cuore della donna nonostante l’aspetto esteriore per certi versi ripugnante: era completamente privo di un braccio, cieco da un occhio e quasi dall’altro, non aveva i denti, eppure fu l’unico, vero, grande amore di Emma.

Che lo adorò nonostante tutto, nonostante entrambi fossero regolarmente sposati, incurante dell’inevitabile scandalo provocato e delle possibili conseguenze, che però puntualmente giunsero e furono pesanti.

Nelson morì nel 1805 lasciando Emma del tutto sola, oltre che depressa e sfiduciata: la donna, caduta in disgrazia, incarcerata per debiti, alcolizzata cronica, morì in miseria a Calais nel 1815, senza alcun conforto.

Un famoso film di Daniel Christian Jaque del 1968 ripercorre le vicende della sfortunata nobildonna: Le calde notti di Lady Hamilton con Michèle Mercier, Jhon Mills e Richard Johnson (Articolo tratto da: notizie.it) (Foto da: wikipedia.org).

By | 2014-10-27T04:34:23+00:00 ottobre 27th, 2014|Eventi Politica Personaggi, Storia Moderna|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: