Karl Marx

Karl Marx

A guardarlo in foto, con la capigliatura poco curata e la barba incolta, il sospetto che Karl Marx fosse un uomo esteticamente un po’ trasandato poteva pure venire alla mente, ma che addirittura non si lavasse…

Eppure è proprio così: l’igiene personale non era in cima alla lista dei pensieri del padre del comunismo.

Ecco quanto scrisse su di lui Wilhelm Stieber, agente al servizio di Otto von Bismark, in una lettera indirizzata a Ferdinand von Westphalen, ministro degli Interni prussiano e anche cognato dello stesso Marx:

Nella vita privata è estremamente disordinato, caustico, conduce un’esistenza da bohémien. Lavarsi, prendersi cura della sua persona, cambiare biancheria sono eventi piuttosto rari a casa sua”.

E ancora:

“Spesso è ubriaco, spesso ozia per tutta la giornata. Ma quando deve svolgere un lavoro, vi si dedica notte e giorno. Non ha ore fisse per dormire e alzarsi, resta frequentemente in piedi per tutta la notte e magari a mezzogiorno si stende su un sofà, vestito, e dorme fino a sera, indifferente al movimento di persone che entrano ed escono attorno a lui”.

Una vita ed una quotidianità decisamente disordinate insomma, ma comuni a tanti altri intellettuali, filosofi e artisti (Foto da: wikipedia.org).