///Passeri e Pene di Lupo: Rimedi Medievali contro l’Impotenza

Passeri e Pene di Lupo: Rimedi Medievali contro l’Impotenza

San Alberto Magno. Il santo e filosofo del '200 consigliava di mangiare passeri e pene di lupo contro l'impotenza

San Alberto Magno. Il santo e filosofo del ‘200 consigliava di mangiare passeri e pene di lupo contro l’impotenza

E’ incredibile cosa l’uomo sia sempre stato disposto a fare per risolvere il problema dell’impotenza

In passato, quando viagra e cure mediche adeguate erano ancora lontane dall’essere scoperte, ci si arrangiava con improbabili rimedi naturali suggeriti non solo dalla tradizione popolare, ma anche da eminenti luminari del tempo.

La soluzione per le problematiche inerenti alla sfera intima maschile stava, secondo il santo e filosofo medievale Alberto Magno (1206-1280), in una dieta che comprendesse due efficaci “prelibatezze”, ovvero la carne di passero e il pene di lupo cotto al forno, tagliato a piccoli pezzetti e mangiato in modica quantità, che possedeva, a suo dire, la fondamentale caratteristica di agire in fretta, provocando nell’uomo un irrefrenabile ed istantaneo desiderio.

Se i  genitali del lupo rappresentavano un suggerimento nuovo, i passeri venivano utilizzati come afrodiasiaci già nei secoli precedenti; considerati volatili “passionali” e particolarmente “focosi”, si riteneva (o meglio, si sperava), che potessero trasmettere tali peculiarità a chi se ne nutriva (Foto da: biografica.info).

 

 

By | 2014-08-11T07:00:57+00:00 agosto 11th, 2014|Medioevo, Società Costumi Vita Quotidiana|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: