Napoleão Bonaparte. Como baixa estatura influenciou seu personagem?

Napoleão Bonaparte. Como baixa estatura influenciou seu personagem?

Può l’indole arrogante, prepotente e smodatamente ambiziosa di Napoleão Bonaparte essere stata influenzata dalla sua falta?

À medida que a correlação, pelo menos, em primeira instância, pode parecer para dizer o mínimo arriscado, questa ipotesi è stata avanzata da luminari di psicologia nel tentativo di trovare la causa degli atteggiamenti e dei comportamenti spesso eccessivi dell’ex Imperatore dei Francesi.

Il primo a sostenere la suddetta tesi fu nel 1926 lo psicoanalista austriaco Alfred Adler, secondo il quale Napoleone soffriva di una sindrome piuttosto comune nei maschi bassi, che lo faceva sentire inadeguato e gli procurava un senso di inferiorità dal quale sarebbe scaturita la sua incontenibile volontà di sottomettere terre e genti.

Bonaparte era alto poco più di un metro e cinquanta centimetri, pochino anche in un’epoca in cui le persone erano mediamente più piccole di oggi, una caratteristica che gli procurava un cruccio di cui le stesse fonti ci informano, ma da qui ad arrivare alle conclusioni di Adler ce ne corre.

Napoleone superava brillantemente lhandicap, se così vogliamo chiamarlo, dell’altezza ridotta e del fisico poco prestante grazie all’intelligenza e all’ironia, difficile pensare che esso possa averlo influenzato fino al punto supposto dallo studioso, anche se non si può escludere che possa aver giocato un proprio ruolo, seppur marginale, nella sua formazione; ognuno insomma, su questo punto, può farsi un’idea (foto da: museonapoleonico.it).