////I Bizzarri Sistemi Contraccettivi delle Donne dell’Antica Grecia

I Bizzarri Sistemi Contraccettivi delle Donne dell’Antica Grecia

Donna greca. I sistemi contraccettivi delle donne greche erano alquanto bizzarri

Donna greca. I sistemi contraccettivi delle donne greche erano alquanto bizzarri

Come facevano le donne dell’Antica Grecia ad evitare gravidanze indesiderate?

Esattamente come tutte le altre, ovvero affidandosi ad improponibili sistemi contraccettivi consigliati dalla tradizione popolare (con scarsi risultati possiamo immaginare…).

Tra gli ingredienti naturali utilizzati a scopo anticoncezionale, un posto di primo piano spettava all‘olio di cedro, che veniva bevuto oppure messo direttamente sulle parti intime; diffuse erano pure le applicazioni locali di un miscuglio composto da olio d’oliva e piombo, quest’ultimo pericoloso per la salute.

Alcune signore preferivano invece usare un “tappo” di cotone intriso di una miscela ricavata da miele, punte di acacia e carbonato di sodio, un mix di sostanze dolci, basiche e collose, che almeno nelle intenzioni, avrebbe dovuto impedire l’eventuale concepimento.

Altrimenti si poteva ascoltare il consiglio suggerito da Ippocrate, uno fra i più grandi medici della classicità, secondo il quale era utile, subito dopo il rapporto, saltellare ripetutamente cercando di sollevare il più possibile all’indietro i talloni (Foto da: illusionandessire.com).

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: