///Il Cinismo e la Crudeltà di Stalin (anche) nei Confronti del Figlio

Il Cinismo e la Crudeltà di Stalin (anche) nei Confronti del Figlio

Jakov Dzugasvili, primo figlio di Stalin. Quando il giovane tentò il suicidio, il padre reagì mostrando un inaudito cinismo

Jakov Dzugasvili, primo figlio di Stalin. Quando il giovane tentò il suicidio, il padre reagì mostrando un inaudito cinismo

Josif Stalin ebbe dalla prima moglie Kato Svanidze il figlio Jakov Dzugasvili, al quale il destino riservò una tragica fine, allorché morì prigioniero dei tedeschi nel 1943.

A proposito di un antecedente fallito tentativo di suicidio da parte del giovane, si tramanda un aneddoto decisamente esplicativo della personalità del famoso ed ingombrante padre, spietato anche, a quanto pare, con i propri familiari.

Si dice che Stalin abbia commentato la notizia con queste parole:

“Non sa neanche spararsi”.

La proverbiale crudeltà di Stalin non si fermava, a quanto pare, neanche di fronte alle tragedie familiari (Foto da: wikipedia.org).

By |2018-11-17T04:36:45+00:00Luglio 16th, 2014|Aneddoti e Curiosità, Storia Contemporanea|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: