///I “Deodoranti” delle Egiziane

I “Deodoranti” delle Egiziane

Donna egiziana. I deodoranti per profumare la pelle del corpo e combattere il caldo, si ricavavano dalla lavorazione di ingredienti naturali

Donna egiziana. I deodoranti per profumare la pelle del corpo e combattere il caldo, si ricavavano dalla lavorazione di ingredienti naturali

In una terra costantemente baciata dal sole, dove le temperature raggiungevano picchi elevatissimi, profumare il corpo per combattere gli inevitabili cattivi odori causati dall’eccessiva sudorazione, costituiva un’operazione di igiene e bellezza del corpo irrinunciabile.

Se è vero che spray e roll-on erano ben lontani dall’essere inventati, è altrettanto certo che la natura, come sempre del resto, riusciva ad andare incontro alle esigenze delle signore dell’Antico Egitto alla perfezione.

Anche in questo caso sono i papiri ad informarci sulle ricette utilizzate; i “deodoranti” più comuni si ottenevano dalla scorza macinata di carrube e dalla farina d’avena, che ridotta in “palline”, veniva fatta scorrere su tutto il corpo, sul quale lasciava una piacevole sensazione di fresco e pulito.

Sagge ed intelligenti le Egiziane: la farina d’avena viene a tutt’oggi adoperata per la preparazione di molti cosmetici (Foto da: secretum-online.it).

 

By |2014-07-16T00:29:29+00:00luglio 16th, 2014|Grandi Civiltà, Storia Antica|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: