I “Finti” Nerone

Nerone

Nerone

Non tutti si sentirono “liberati” dalla morte di Nerone: la plebe urbana e le popolazioni della Grecia, nei confronti delle quali l’Imperatore si era sempre mostrato magnanimo adottando politiche a loro favorevoli, lo rimpiansero sinceramente.

Molti non vollero neanche credere che fosse davvero morto e lo immaginarono ancora vivo e nascosto da qualche parte, ma pronto a tornare, prima o poi, al potere.

Una simile aspettativa, dal sapore quasi messianico, fu sfruttata, come sempre accade in questi casi, da impostori spacciatisi per il defunto.

Si sa di certo che uno di loro, apparso solo qualche mese dopo la morte di Nerone, riscosse credibilità e successo tra gli strati più bassi della società, riuscendo addirittura a raccogliere attorno a sé un esercito piuttosto confuso composto da vagabondi, schiavi e disertori.

Le truppe regolari di Roma ci misero un attimo a spazzarlo via: neanche un Nerone “finto” poteva più essere tollerato (Foto da: biografieonline.it).

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: