Cleopatra davanti ad Ottaviano, Guercino, 1640

Cleopatra davanti ad Ottaviano, Guercino, 1640

Di certo Cleopatra doveva essere una donna estremamente seduttiva se riuscì a far perdere la testa a uomini come Giulio Cesare e Marco Antonio, ma con Ottaviano, pare, non ebbe lo stesso successo.

In realtà non è neanche sicuro che questo tentativo di approccio carnale ci sia stato, ma alcuni storici lo ritengono molto probabile.

Ecco, in breve,  i fatti.

Nel 30 a.C., dopo aver sconfitto le deboli truppe di Antonio e in seguito al suicidio di quest’ultimo, Ottaviano prese possesso di Alessandria e si recò da Cleopatra, ormai sua prigioniera.

Vistasi persa, è verosimile che la ex regina d’Egitto si sia giocata l’ultima carta a disposizione, confidando ancora una volta sulle sue comprovate doti femminili, ma che ciò sia vero o meno, fallì.

Il potere, per Ottaviano, veniva prima di tutto.

E all’orgogliosa Cleopatra non restò che il suicidio (Foto da: daringtodo.it).