///La Strana Storia del “Barbiere Fantasma” al Servizio di Hitler

La Strana Storia del “Barbiere Fantasma” al Servizio di Hitler

Chi era il barbiere fantasma?

Chi era il barbiere fantasma?

La strana ed inquietante storia che vi racconto brevemente in questo post risale all’estate del 1942 e rappresenta a tutt’oggi un’enigma del quale, quasi certamente, non si verrà mai a capo.

Siamo a Pascagoula, una piccola e tranquilla cittadina di provincia del Mississippi, negli Stati Uniti, dove la vita degli abitanti viene improvvisamente sconvolta da un uomo misterioso che di notte si intrufola, riuscendo a non lasciare alcuna traccia di sé, nelle camere da letto delle abitazioni altrui per tagliare ciocche di capelli alle ignare persone che vi dormono dentro.

Ovviamente tra la gente si diffonde il panico, accresciuto dal fatto che l’ignoto “barbiere” riesce ad agire indisturbato a lungo senza essere acciuffato, colpendo una prima volta a Giugno, quando taglia i capelli a due bambine, e riuscendo a ripetere l’impresa un’altra decina di volte almeno.

Ad Agosto finalmente la novità tanto attesa: la Polizia annuncia la cattura del “barbiere fantasma“, il signor William Dolan, di 57 anni, americano ma istruitosi in Germania, presso la cui casa sono state trovate alcune ciocche di capelli.

Ma che senso ha compiere un simile gesto?

Dolan è forse un maniaco, un malato di mente, un eccentrico?

Durante il processo per aggressione, qualcuno giunge a sospettare che l’uomo agisca in realtà per conto dei nazisti, ai quali procura capelli che saranno poi usati per i reticoli dei visori utilizzati dai bombardieri.

L’iniziale condanna di Dolan a 10 anni di galera si riduce infine a 6, poiché egli supera brillantemente la prova della macchina della verità e viene di conseguenza scarcerato.

Colpevole o innocente?

Non lo sapremo mai (Foto da: lacasadifuf.blogspot.com)

 

 

By |2014-05-13T01:31:08+00:00maggio 13th, 2014|Eventi Politica Personaggi, Storia Contemporanea|2 Comments

About the Author:

2 Comments

  1. Stefano maggio 13, 2014 al 4:25 pm - Rispondi

    Quanti aneddoti ……su hitler….certo che pur essendo un personaggio storico sgradito….incuriosisce e non poco il suo modo di vivere e in particolare la sua personalità…….grazie per queste belle”pillole”….che ci narri…..ciao…..

    • Maria Paola Macioci maggio 13, 2014 al 5:45 pm - Rispondi

      Grazie a te caro Stefano 🙂

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: