frittelle al cacio

Scene di cucina medievale

Intorno alla metà del XV secolo apparve un testo destinato a ricoprire un ruolo importante nella storia della gastronomia italiana.

Il titolo era Due libri di cucina, in quanto scritto sia in latino che in volgare; non conosciamo il nome dell’autore, rimasto anonimo, ma sappiamo che era meridionale e che la sua opera si rivolgeva ai nobili.

Questa è la ricetta delle frittelle al cacio, che cito testualmente:

“Tolli lo cascio frisco e medolla [mollica] de pane et ova et suco d’erbolato [erbe] e friggi in lardo(Anonimo meridionale, metà XV secolo).

La ricetta presenta alcune peculiarità tipiche della cucina italiana medievale, ovvero l’abbondante uso di lardo e di spezie (http://www.pilloledistoria.it/1594/medioevo/cucina-medievale-spezie) (Foto da: cucinamedievale.it).