/, Eventi, Eventi Politica Personaggi, Storia Contemporanea/Pasolini Roma, dal 15 Aprile al 20 Luglio 2014 (con Video)

Pasolini Roma, dal 15 Aprile al 20 Luglio 2014 (con Video)

[lightbox link=”http://www.pilloledistoria.it/wp-content/uploads/2014/04/sognodiunacosa.jpg” thumb=”http://www.pilloledistoria.it/wp-content/uploads/2014/04/sognodiunacosa-300×213.jpg” width=”300″ align=”center” title=”Pier Paolo Pasolini” frame=”true” icon=”image” caption=”Pier Paolo Pasolini”]Un’occasione imperdibile per conoscere da vicino uno degli artisti più eclettici e sensibili del nostro ‘900: Pasolini Roma, dal 15 Aprile al 20 Luglio 2014, è una mostra che raccoglie lettere, filmati e foto dei “posti del cuore” romani di Pier Paolo Pasolini, che nella capitale visse e lavorò dal 1950 al 1975, anno della sua prematura e misteriosa scomparsa.

Scrittore, poeta, regista, sceneggiatore, giornalista, drammaturgo e filosofo, Pasolini, una delle più complesse figure di intellettuale del XX secolo, all’età di 28 anni si trasferì dal natìo Friuli nella Città Eterna, luogo che amò immensamente e che rappresentò la cornice ideale per gran parte della sua produzione artistica, che molto attinse dalle sue strade, dai suoi vicoli, dalle sue periferie, compreso quel Ragazzi di vita, il romanzo edito nel ’55, che rappresentò uno dei suoi maggiori successi di critica e di pubblico.

Da Rebibbia, dove abitò, a Ciampino, dove insegnò, passando per Testaccio, il Pigneto e il Parco degli Acquedotti, dove girò alcuni tra i suoi più celebri film fino ai bellissimi caffè del centro, dove era solito incontrare altri mostri sacri dell’epoca come Fellini e Moravia, l’allestimento di Palazzo delle Esposizioni passa in rassegna istantanee di vita personale e pubblica che raccontano dell’uomo e dell’artista infinitamente di più di quanto potrebbero fare le parole.

Fino all’approdo finale in quel maledetto Idroscalo di Ostia, dove nella grigia prima mattinata del 2 Novembre 1975, una donna lo trovò riverso a terra esanime e massacrato di botte e coltellate, un’uscita di scena tragica e violenta, oltre che mai veramente chiarita, che gettò per sempre un’ombra di amarezza e di profonda tristezza su una delle personalità più belle e complete della cultura italiana.

Per informazioni: Palazzo delle Esposizioni, Roma 0639967500, palazzoesposizioni.it (Foto da: tuttoperlei.it, video da youtube.it,  un’intervista a Pier Paolo Pasolini sulla lingua italiana)

About the Author:

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: