/, Notizie, Società Costumi Vita quotidiana, Storia Moderna/I Terribili Sacrifici Umani degli Aztechi sono Stati Accertati

I Terribili Sacrifici Umani degli Aztechi sono Stati Accertati

Sacrifici umani presso gli Aztechi

Sacrifici umani presso gli Aztechi

I raccapriccianti racconti dei primi Conquistadores spagnoli sui sacrifici umani abitualmente praticati dagli Aztechi, da sempre presi con le pinze dagli studiosi, convinti di una loro voluta e strumentale esagerazione per attribuire alle popolazioni precolombiane una connotazione negativa, sembrerebbero invece essere confermati da una recente ricerca condotta dall’archeologo Gabino Lopéz Arenas, i cui risultati sono degni del peggior film horror che si possa immaginare.

Sono stati analizzati i resti ossei di 138 vittime uccise nel corso di riti compiuti sulla cima del Tempio di Tenochtitlan, attuale Città del Messico, nel periodo compreso tra il XIV e il XVI secolo, e si è potuto appurare che molti di loro, prima di morire, subirono atroci mutilazioni, soprattutto dovute allo scuoiamento.

Molte di queste ossa vennero poi certamente bruciate o bollite.

Alcuni scheletri sono stati ritrovati senza teste, segno evidente di decapitazione, mentre altri teschi presentano dei fori, che quasi certamente furono provocati dagli uncini che servirono per appenderli e mostrarli alla comunità.

Tra le vittime dei rituali aztechi non ci furono solo prigionieri di guerra, ma anche donne e bambini, ai quali, dopo essere stati adagiati su una nuda pietra, veniva estratto il cuore da vivi.  (Foto da: libertaepersona.org)

About the Author:

4 Comments

  1. Laila Cresta settembre 7, 2017 al 11:14 am - Rispondi

    Terribili, come tutte le uccisioni, però i sacerdoti aztechi credevano di guadagnare ai sacrificati La Valle Fiorita, l’Al di Là. Quelli europei credevano di dare l’inferno, con le torture e le uccisioni dell’Inquisizione.

    • Maria Paola Macioci settembre 7, 2017 al 8:55 pm - Rispondi

      Vero, ma l’Inquisizione aveva una valenza politica

      • Laila Cresta settembre 19, 2017 al 5:51 pm - Rispondi

        E i sacrifici dei sacerdoti aztechi avevano una valenza anche religiosa. Anche.
        Ciao

        • Maria Paola Macioci settembre 20, 2017 al 2:06 am - Rispondi

          Certo, mi pare fosse la motivazione principale, o no?

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: