///Zolfo, Melone e Aghi Roventi: Stravaganti cure di Bellezza nel Medioevo

Zolfo, Melone e Aghi Roventi: Stravaganti cure di Bellezza nel Medioevo

Un uomo e una donna del Medioevo

Un uomo e una donna del Medioevo

Anche se i primi manuali di bellezza veri e propri, vicini a come li intendiamo noi oggi, nacquero solo nel 1400, da molto prima in realtà donne e uomini si prendevano cura della propria bellezza con antichi rimedi tramandati di generazione in generazione.

Sappiamo che in Italia, nel Medioevo, soprattutto per le donne, lavarsi i capelli era un’abitudine piuttosto diffusa (http://www.pilloledistoria.it/1984/medioevo/firenze-1300-come-donne-si-prendevano-cura-dei-capelli-lacconciatura-moda), ma talmente elaborata da richiedere, a volte, buona parte della giornata.

Gli ingredienti per preparare gli “shampoo” dell’epoca, quasi tutti di origine naturale, ma non sempre, ci lasciano oggi alquanto perplessi, ma pare che allora avessero una certa efficacia.

Nel ‘400 era frequente mescolare alle sostanze vegetali che di solito fungevano da “shampoo” un po’ di zolfo, e anche frizionare il cuoio capelluto con acquavite e detergenti di vario tipo e provenienza.

Anche nel Medioevo poi, rughe e peli superflui non erano affatto amati dalle donne, e se per le prime si ricorreva di solito ad olio di semi di melone per combatterle o attenuarle, per la depilazione ci si sottoponeva invece a pratiche al limite della tortura, in genere con calce viva (http://www.pilloledistoria.it/1990/medioevo/bellezza-femminile-nel-medioevo-peeling-depilazione) o addirittura con l’inserimento di aghi roventi nel bulbo pilifero.

Per mantenere un buon colorito del viso infine, pratiche più o meno stravaganti erano la norma, tra cui quella di frizionare abitualmente la pelle del volto con del vino di qualità, in grado di ravvivarne, si diceva, la naturale tonalità rosata.

Cure di bellezza alquanto stravaganti insomma, ma questo c’era e ci si doveva adattare (Foto da: illusionanddessire.com).

By |2018-11-12T23:32:37+00:00Aprile 17th, 2014|Medioevo, Società Costumi Vita Quotidiana|2 Comments

About the Author:

2 Comments

  1. get blackhat Ottobre 24, 2014 al 10:58 pm - Rispondi

    I have recently started a web site, the info you provide on this web site has helped me greatly. Thank you for all of your time & work.

    • Maria Paola Macioci Ottobre 25, 2014 al 3:06 am - Rispondi

      Thank! 😉

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: