/, Società Costumi Vita quotidiana, Storia Moderna/Denti Bianchi e Puliti nel ‘700: una Ricetta delle Dame di Versailles

Denti Bianchi e Puliti nel ‘700: una Ricetta delle Dame di Versailles

Dama del '700

Dama del ‘700

Sebbene alla reggia di Versailles l’igiene personale fosse una pratica quasi del tutto sconosciuta, le dame dell’epoca, a modo loro, tenevano molto all’estetica e ad apparire in perfetta forma in ogni occasione, al punto da trascorrere gran parte della (oziosa) giornata davanti allo specchio.

Il sorriso era un’arma di seduzione anche allora, ma spazzolini e tubetti di dentifricio erano ancora lontani dall’essere inventati: come facevano le signore (e i signori) di allora a rendere i denti bianchi e puliti?

In realtà, fin dagli albori della civiltà, l’uomo ha sfruttato ciò che la natura aveva da offrire per ricavarne prodotti di igiene e bellezza, anche per bocca e denti, tanto che è giunta fino a noi un’infinità di ricette naturali per la salute orale proveniente dalla quasi totalità delle popolazioni antiche.

A Versailles, nel corso del XVIII secolo, erbe e fiori facevano miracoli.

Uno dei rimedi più utilizzati dalle cortigiane consisteva nella bruciatura di grossi gambi di rosmarino privati prima delle foglie; la cenere derivata da questa semplicissima operazione doveva poi essere mescolata con le foglie stesse, così che potesse assorbirne tutto il profumo.

La “cenere di rosmarino” così ricavata, aromatica e lievemente detergente, veniva messa su un fazzoletto di lino e sfregata sui denti. (Foto: baroque.it)

 

About the Author:

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: