acqua di Colonia

Nel ‘700, l’Acqua di Colonia era usata dai nobili come rimedio per il mal di testa e l’indigestione

Le origini dell’Acqua di Colonia risalgono all’inizio del ‘700.

Il successo e la fortuna di questa delicata fragranza durano a tutt’oggi.

All’epoca, nella splendente corte di Versailles in particolare, essa non era considerata solo un cosmetico, ma anche una specie di medicina.

I nobili, sia uomini che donne, la utilizzavano sì come profumo, e ciò nonostante le scarse condizioni igieniche dell’ambiente e la pressoché nulla pulizia personale (vedi http://www.pilloledistoria.it/10148/storia-moderna/servizi-igienici-versailles-bellissimi-inutili e http://www.pilloledistoria.it/1649/storia-moderna/versailles-acconciature-pidocchi), ma anche come un valido rimedio per disturbi di varia origine e natura.

L’Eau de Cologne, un’invenzione dalla paternità a lungo discussa (ne parlerò in uno specifico post), era particolarmente efficace contro mal di testa ed indigestioni.

Bastava annusarne qualche goccia e tutti i mali sparivano (Foto dahttp://www.olfattomatto.it/l-acqua-di-colonia/).