film a luci rosse

Nudo femminile di inizio ‘900. Risale al 1901 la prima proiezione di un film a luci rosse in Italia

Il primo film a luci rosse fu proiettato in Italia la sera del 25 Ottobre 1901 (vedi anche http://www.pilloledistoria.it/7172/storia-contemporanea/anna-fallarino-in-casati-stampa).

L’evento, come si può immaginare piuttosto atteso da un pubblico abbastanza pruriginoso, si svolse a Reggio Emilia, precisamente al Teatro Ariosto.

In realtà non si trattò di un unico film, bensì di una serie di pellicole che dovevano essere solo l’inizio di un ciclo chiamato “serate nere”.

I titoli, ad esempio Borgia si diverte e Scene intime nel camerino di un artista, non lasciano dubbi sulla trama.

Ad ogni modo questa prima proiezione di un film a luci rosse in terra nostrana fu un successo e gli incassi andarono ben oltre le aspettative.

Rispetto alla programmazione normale, le pellicole osé fruttarono circa tre volte di più.

I costi?

1 lira per una poltrona in prima fila, ma soltanto 20 centesimi, quindi un prezzo popolare, per la galleria.

Non stupisce che agli spettacoli non fossero ammesse le donne: poteva partecipare solo un pubblico adulto ed esclusivamente di sesso maschile (Foto da: tgcom24.mediaset.it).