Ludovico il Moro

Ritratto di Ludovico, Duca di Milano

Potrebbero essere di Ludovico il Moro i resti ritrovati nella chiesa collegiata di Sant’Orso a Loches, nella Francia centrale.

L’ex signore di Milano morì in questa cittadina nel 1508 prigioniero del re Luigi XII.

Durante i lavori di restauro eseguiti nell’edificio, sono state rinvenute quattro antiche sepolture, una delle quali sembra corrispondere a quanto scritto in una fonte che vuole il Duca inumato proprio qui.

Solo l’esame del Dna potrà chiarire definitivamente la questione.

Se l’esito dovesse essere positivo, le spoglie potrebbero ritornare in Italia, anche per rispettare la volontà del Moro.

Ludovico infatti, dopo la morte a soli 21 anni della moglie Beatrice D’Este, fece costruire una bellissima tomba di famiglia nella Certosa di Pavia, sua città natale.

Oggi la ragazza riposa a Santa Maria delle Grazie a Milano, ma le intenzioni del marito erano di traslarla lì, dove un giorno avrebbe voluto raggiungerla lui stesso.

Ma perché Ludovico il Moro morì in Francia?

Sostanzialmente a causa delle sue alleanze sbagliate.

Nel 1499 l’ambizioso politico perse il Ducato per mano dei Francesi e cercò di riconquistarlo con l’aiuto degli Svizzeri.

Questi ultimi lo abbandonarono e lui fu fatto prigioniero da Luigi XII.

Morì il 27 Maggio 1508.

Vedi anche http://www.pilloledistoria.it/12097/storia-moderna/dama-con-lermellino-segreto (Foto da: historiaregni.it).