tomba di Tutankhamon

La scatola contenente i reperti del corredo funebre di Tutankhamon

Forse la Tomba di Tutankhamon non smetterà mai di rivelare sorprese (vedi anche http://www.pilloledistoria.it/5481/storia-antica/quale-difetto-fisico-era-affetto-tutankhamon).

Recentemente è stata data notizia di una scoperta, o per meglio dire di una ri-scoperta, che la riguarda.

In uno scantinato del Luxor Museum, durante i lavori di trasferimento di una parte dei reperti verso un’altra sede museale, alcuni collaboratori hanno trovato una vecchia scatola di legno senza alcuna indicazione.

All’apertura della stessa, lo stupore.

Dentro c’erano alcuni pezzi, considerati ormai perduti, di uno dei 18 modellini di barche appartenenti al corredo funebre del giovanissimo faraone.

Si tratta, per la precisione, di un albero, di corde e sartiame vario e di una testa di Osiride con ancora presenti tracce dell’originaria doratura.

I fragili reperti si trovavano avvolti in un foglio di giornale datato 5 Novembre 1933.

Le piccole imbarcazioni avevano lo scopo di consentire a Tutankhamon di pescare anche dopo la morte.

La Tomba di Tutankhamon è una delle più sontuose e studiate del mondo, ma probabilmente c’è ancora molto da scoprire (Foto da: djedmedu.wordpress.com).