Caravaggio

Natività con i santi Lorenzo e Francesco d’Assisi, l’opera di Caravaggio rubata a Palermo nel 1969

Sabato 18 Ottobre 1969 si consumò a Palermo uno dei furti più clamorosi della Storia dell’Arte.

L’evento ebbe luogo all’interno della chiesa dell’Oratorio di San Lorenzo, in pieno centro cittadino.

Nel primo pomeriggio, intorno alle tre, due custodi che dovevano preparare tutto per la messa, si accorsero che la grande tela sopra l’altare era sparita.

Non era un dipinto qualsiasi, bensì nientemeno che un capolavoro di Michelangelo Merisi, detto Il Caravaggio (vedi anche: http://www.pilloledistoria.it/11170/notizie/caravaggio-mori-di-setticemia): la Pala della Natività con i santi Lorenzo e Francesco d’assisi, lì fin dal 1609.

Nonostante le ricerche, il quadro non è mai stato ritrovato.

Non fu neppure un furto difficile, poiché i ladri entrarono da una porticina difettosa e presero con sé il quadro, fra l’altro di grandi dimensioni, senza che nessuno sentisse e vedesse nulla.

Ma chi ha rubato il Caravaggio e, soprattutto, che fine ha fatto?

Molto probabilmente dietro al sensazionale furto c’è la mafia, come le recenti testimonianze di alcuni pentiti confermerebbero.

Purtroppo non si sa se l’opera sia stata venduta, sia andata distrutta o si trovi, invece, da qualche parte.

Si ritroverà mai?

Le speranze sono debolissime, ma chissà… (Foto da: it.wikipedia.org).