Gotta, Malattia dei Ricchi

gotta

Piero de Medici, padre di Lorenzo il Magnifico, detto “Il Gottoso”

La gotta è una malattia che afflisse molti illustri personaggi del passato.

Ne soffrirono, tra gli altri, Enrico VIII, i Medici (vedi http://www.pilloledistoria.it/9738/storia-moderna/perche-piero-de-medici-detto-gottoso), Luigi XIV (vedi http://www.pilloledistoria.it/9610/storia-moderna/luigi-xiv-vino-aromatizzato-curare-la-gamba-del-re) e forse Cristoforo Colombo (vedi http://www.pilloledistoria.it/8890/storia-moderna/gotta-poliartrite-reumatoide-cosa-soffriva-cristoforo-colombo).

Si tratta di una forma infiammatoria acuta che colpisce le articolazioni, specialmente gambe e braccia, provocando dolore, fastidio, arrossamento e gonfiore.

I movimenti diventano molto difficoltosi e la qualità di vita ne risente in modo significativo.

La causa è dovuta all’accumulo di acido urico nei tessuti, una condizione che scaturisce principalmente da una certa predisposizione genetica e da uno stile di vita inadeguato.

Nei secoli scorsi, quando una vera e propria educazione alimentare non esisteva, si portavano spesso in tavola cibi grassi, alcolici e carne, soprattutto di selvaggina, ovvero i maggiori responsabili dell’accumulo di acido urico nell’organismo.

Per tale motivo la gotta era considerata la “malattia dei re e dei ricchi”, gli unici a potersi permettere vivande tanto costose.

I poveri, per necessità, si limitavano a pasti più frugali, ma certamente più salutari (Foto da: kleio.org).

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: