La Giraffa di Lorenzo il Magnifico

giraffa

Ritratto di Lorenzo il Magnifico

Quello della giraffa è uno degli episodi più folcloristici legati alla famiglia Medici (ne ho accennato qui http://www.pilloledistoria.it/8312/storia-moderna/gli-strani-animali-da-compagnia-di-alcuni-personaggi-storici).

L’animale fu portato in dono a Firenze dal sultano d’Egitto Mohamed ibn Mahfuz nel 1487, provocando curiosità e stupore fra i cittadini.

Tra le sue numerose virtù, Lorenzo il Magnifico poteva vantare anche una spiccata coscienza ambientalista ed un innato amore per gli animali, dunque non stupisce la preoccupazione che egli mostrò fin da subito per garantire al bellissimo esemplare, all’epoca chiamato camelopardo, benessere e longevità (vedi http://www.pilloledistoria.it/9148/storia-moderna/lanimo-ambientalista-lorenzo-magnifico).

A tale scopo il grande mecenate fece costruire delle stalle speciali nella sua tenuta di Poggio a Caiano, ma nonostante le assidue ed amorevoli cure, la giraffa morì dopo poco tempo.

Un periodo sufficiente a restare nella Storia assumendo persino connotazioni leggendarie, anche grazie all’Arte: l’esotico animale fu ritratto in diversi dipinti ed affreschi nei quali ancora oggi possiamo ammirarla (per saperne di più https://curiositasufirenze.wordpress.com/2012/03/24/dipinti-sulla-giraffa-di-lorenzo-il-magnifico/) (Foto da: taccuinistorici.it).

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: