///Intimo Maschile: Breve Storia della Braghetta

Intimo Maschile: Breve Storia della Braghetta

intimo

Ritratto di un uomo del ‘500 (l’opera è de Il Parmigianino) con indosso una vistosa “braghetta”

Nel corso del ‘500 si diffuse fra gli uomini l’uso di un capo d’abbigliamento intimo (ma non troppo) piuttosto particolare e decisamente osé, la braghetta, che possiamo considerare l’antenata del moderno sospensorio.

Si trattava di una sorta di sacca inguinale strategicamente imbottita e modellata, che esaltava al massimo, evidenziandoli sfacciatamente, gli attributi maschili; ideata nel ‘400 a scopi pratici, ovvero per nascondere ciò che le calze “separate” lasciavano scoperto (vedihttp://www.pilloledistoria.it/10701/storia-moderna/moda-maschile-del-400-mutande-a-vista), nel XVI secolo la braghetta assunse una connotazione del tutto nuova, quella di simbolo stesso della virilità.

Per questo, come possiamo vedere dai ritratti dell’epoca, essa veniva messa in mostra con orgoglio; per gli uomini di potere di allora, sovrani, politici e aristocratici, la braghetta divenne un must irrinunciabile, basti pensare ad Enrico VIII, discusso e bizzarro re d’Inghilterra, che non mancava di sfoggiarla senza ritegno persino nei ritratti ufficiali.

In linea generale, questo indumento teoricamente intimo che però di intimo aveva ben poco, ben si inquadrava nel più vasto ambito della moda maschile rinascimentale, dei ceti più abbienti in particolare, di gran lunga più eccentrica e vistosa rispetto a quella medievale, molto più sobria (Foto da: saladelcembalo.org).

 

 

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: