/, Eventi Politica Personaggi, Storia Moderna/La Dieta Afrodisiaca di Madame de Pompadour

La Dieta Afrodisiaca di Madame de Pompadour

dieta afrodisiaca

Madame de Pompadour e suo fratello. La donna, frigida, tentò una “cura” con una dieta afrodisiaca

Jeanne Antoinette Poisson (1721-1764),  più famosa come Madame de Pompadour, fu per molti anni la maitresse en titre, ovvero l’amante in carica, del re di Francia Luigi XV.

Tuttavia, a differenza di quanto si potrebbe pensare, la Pompadour, colta ed intelligente, non fu affatto la classica favorita, insaziabile e sempre pronta a soggiogare il sovrano con le proprie grazie avvinghiandolo ai piaceri del talamo, anzi, da questo punto di vista essa fu una donna piuttosto fredda.

Insomma, anche se forse rimane difficile da credere, la Pompadour era frigida.

Questa caratteristica, che non doveva essere troppo gradita al focoso sovrano, tenne costantemente in apprensione la dama, timorosa di essere sostituita da una donna più passionale.

Come rimediare dunque e non rischiare di perdere il potere acquisito?

Jeanne Antoinette le provò tutte, compresa una bizzarra dieta afrodisiaca a base di tartufo, zuppa di sedano e cioccolato alla vaniglia.

Che però non dovette sortire gli effetti sperati, se è vero che nel 1750 la donna prese la drastica decisione di non essere più l’amante di Luigi XV, di cui rimase però, ancora a lungo, stimata amica e confidente (Foto da: baroque.it).

 

About the Author:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: