///A Tavola con un Fiorentino del Rinascimento

A Tavola con un Fiorentino del Rinascimento

Rinascimento fiorentino

Una tavola imbandita rinascimentale. Un fiorentino dell’epoca non rinunciava mai a del buon vino

Se avessimo la possibilità di sederci alla tavola di un fiorentino medio del Rinascimento, tra il ‘400 e il ‘500, in piena epoca medicea, cosa potremmo aspettarci di mangiare?

Quasi certamente ci verrebbe servito un bel piatto di pasta, alimento base della dieta quotidiana di allora; essa veniva spesso fritta o cotta nell’aglio, mentre i ravioli, dopo essere stati tolti dal brodo di cottura, venivano in genere saltati in padella e conditi con del formaggio.

Tuttavia molto probabilmente il pranzo, da consumare fra le nove e le dieci del mattino, si aprirebbe con una fresca insalata di stagione, seguita da piccioncini, formaggio di capra e frutta.

Gettonatissimi anche i fegatelli e le polpettine di fegato…tanto per tenersi leggeri.

Il tutto infine, sarebbe innaffiato da del buon vino pregiato, sebbene con moderazione; qualche bicchiere era considerato decisamente salutare per lo spirito e per il fisico, quindi mai rinunciarci (Fonte: Jean-Lucas Dubreton, La vita quotidiana a Firenze ai tempi dei Medici) (Foto da: it.wikipedia.org).

By |2018-01-04T20:45:16+00:00gennaio 4th, 2018|Società Costumi Vita quotidiana, Storia Moderna|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: